back to single images
back to scritti

Prima lettera

Quando mi chiedi qualcosa è sempre troppo tardi.

Mi richiedi come complice e mi offri gli scarti del tuo piatto e del tuo amore.

Dovrei far finta di decidere e comunque, e in tutta fretta, dovrei anche premere

il grilletto, dichiarare il falso e assumermene la responsabilità.

A fine serata dovrei pure prendermi a botte col tuo giardiniere e il tuo maggiordomo,

affamati e incattiviti.

Cavatevela da soli.

La vostra non è una storia nuova e sapreste molto bene cosa fare.

DNA